top of page

Tutte le coppie litigano. Quelle di successo sanno fare pace.




Probabilmente più di qualcuno ricorderà l’iconico incipit di Anna Karenina, romanzo di Lev Tolstoj, quando lo scrittore russo scrive che ‘tutte le famiglie felici si assomigliano; ogni famiglia infelice è, invece, infelice a modo suo’.


Prendendo in prestito dal genio di Tolstoj l’idea secondo cui esiste un’unica via verso la felicità fatta dal soddisfacimento una serie di determinate esigenze, potremmo dire:


Tutte le coppie litigano. Quelle di successo fanno pace


Per essere una coppia di successo, dunque, è importante fare pace.


Non ci rimane, allora che tentare di rispondere alla domanda del secolo: come si può fare pace?


Non c’è bisogno di essere dei terapeuti o dei marital coach navigati per sapere che è impossibile fornire una risposta univoca a questa domanda. La realtà è che ogni5 coppia ha i suoi riti, i suoi tempi e modi per rappacificarsi.


Sullo sfondo, tuttavia, è possibile intravedere un fil rouge che unifica questa varietà di soluzioni operative: si tratta dei così detti tentativi di riparazione, vale a dire di tutti quei comportamenti che  cercano di fare in modo che il litigio rimanga nel pieno controllo dei coniugi evitando, cioè, che la tensione negativa sottragga al loro dominio gli eventi trasformandoli in una valanga emotiva dagli esiti imprevedibili.


Provando a fare un esempio: i tentativi di riparazione possono essere paragonati ai freni di un’automobile. Quando insorge un litigio è come se l’auto acquistasse velocità in discesa: è importante saper azionare i freni per evitare che l’eccesso di velocità si trasformi in perdita di controllo del veicolo. I tentativi di riparazione servono proprio a questo: cercare di evitare che il litigio si trasformi in rissa con i danni collaterali che tutti ben conosciamo.


Chiediamo a due nostri amici, Gianni e Clara, di aiutarci a capire qualcosa in più.

Da molto tempo litigavano a causa di rapporto poco sereno con le rispettive famiglie di origine.  In particolare Clara  pativa non poco l’invadenza di sua suocera che non aveva mai del tutto dismesso i panni della madre di figlio unico del ‘suo’ Gianni. Così, dopo mesi di litigi velenosi ed aspri, i due nostri amici avevano raggiunto una tregua armata dove in un delicato equilibrio fatto di silenzi sdegnati e sguardi in tralice, Clara ha provato, dopo essersi consultata con il Marital Coach, a cambiare modalità di esordio nelle discussioni: “Oggi a pranzo ho avuto la sensazione che tua madre non mi sopporta. Non so se sia vero, ma è senz’altro vero che a casa dei tuoi mi capita di sentirmi soffocare. Ti chiedo di aiutarmi a stare meglio. Che consigli hai da darmi?” “Capisco il tuo senso di soffocamento" le ha risposto Gianni, "anche se non riesco sempre a notarlo. Fammi capire meglio: cosa ti accade?”


Eccoli i tentativi di riparazione che impediscono che la furia si nasconda, dando, più avanti, origine ad un’escalation che può sfuggire al controllo dei due:


  • capisco il tuo senso di soffocamento

  • Fammi capire meglio


Si tratta di frasi che, impedendo alla tensione di annidarsi nel ragionamento dei nostri amici, consentono a Gianni di essere più incline a trovare una soluzione.


E voi?


Siete capaci di ricevere, dopo averli notati, tentativi di riparazione?


E il vostro partner?


Per scoprirlo, provate, per gioco, a rispondere (Vero o Falso) senza pensarci,  ad un breve set di domande che riguardano il vostro rapporto di coppia:


  1. Siamo capaci di prenderci una pausa quando ne abbiamo bisogno

  2. Il mio partner, normalmente, accetta le mie scuse

  3. Quando devo dire di aver sbagliato, riesco a farlo senza eccessivi ostacoli da parte mia e da parte sua

  4. Quando mi viene detto che dovremmo provare a modificare il nostro modo di comunicare, si tratta di un’affermazione vera

  5. Nella mia coppia riusciamo ad ascoltarci reciprocamente anche quando, su talune questioni, abbiamo idee differenti

  6. Quando, durante una discussione, il clima si surriscalda siamo capaci, normalmente, di tirarci fuori dalle secche di un’escalation

  7. Quando provo a dire che dovremmo migliorare il nostro modo di comunicare, di solito il mio partner mi ascolta con interesse

  8. Nonostante, a volte, la situazione sembra esserci sfuggita di mano, io so che, alla fine di tutto, saremo in grado di superare, appianandole, le nostre differenze

  9. Riusciamo a manifestarci affetto anche quando non siamo d’accordo. Detto meglio: la nostra vita affettiva non è influenzata dai nostri litigi

  10. Quando il clima si arroventa e le emozioni prendono il sopravvento, riuscire ad esprimere il mio turbamento riesce, in certi casi, a lenire l’atmosfera


Assegnatevi un punto per ogni risposta vera e zero punti per ogni risposta falsa.

Il discrimine è 6 : al di sopra di questo punteggio potrete dire che nella vostra coppia i tentativi di riparazione hanno effetto.


Se, invece, avrete totalizzato un punteggio inferiore a 6, allora ritenetevi fortunati: vuol dire che avrete individuato con precisione un ambito di crescita reciproca per avanzare nel

quale non vi resterà che contattare il vostro Marital Coach di fiducia!!!


E ricordate: non è vero che in amore vince chi fugge, come diceva quel manager belloccio ma vanesio ed inconcludente durante una cena aziendale.


In amore vice chi resta!


Enjoy!


22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page